[Oa-italia] Accordo tra consorzio delle biblioteche delle universitÓ austriache e Springer che include l'OA

Nicola Cavalli nicola.cavalli a gmail.com
Gio 17 Set 2015 09:36:19 CEST


Buongiorno,

come ho giÓ avuto modo di argomentare in un articoletto su medium 
(https://goo.gl/IQEGzl) Ŕ secondo me una modalitÓ molto efficace di 
transitare ad un modello OA d'accordo con gli editori. Certamente Ŕ un 
modo che permette agli editori di non perdere fatturato in modo (troppo) 
significativo e d'altra parte di favorire una diffusione della 
pubblicazione ad accesso aperto. Certo non porta risparmi significativi.
SarÓ interessante vedere la percentuale di autori austriaci che si 
avvarranno di questa opportunitÓ. Se non fossero la stragrande 
maggioranza bisognerebbe interrogarsi sul perchŔ.

la permessa era per poi chiedere: ma in Italia stiamo andando verso un 
accordo del genere? Personalmente credo sia auspicabile, almeno come 
tattica nell'immediato.

Un caro saluto

Nicola Cavalli

Il 16/09/2015 22:52, Paola Gargiulo ha scritto:
>
> Di interesse per la lista
>
> Springer e  il consorzio delle biblioteche delle universitÓ 
> austriache(AALC/Kooperation E-Medien Ísterreich/KEMÍ) hanno firmato un 
> nuovo accordo con Springer, denominato Springer Compact deal (2016 
> -2018) che comprende nella quota negoziata per l'accesso online alle 
> 2000 riviste Springer anche il pagamento dei costi di  pubblicazione 
> degli articoli ad accesso aperto (APC- Article Processing Charges)  
> che gli autori afferenti alle universitÓ austriache pubblicheranno tra 
> il 2016 e il 2018 sulle riviste Springer.
>
> In pratica dal 2016  gli autori austriaci potranno pubblicare i loro 
> articoli ad accesso aperto sulle 1600 riviste Springer (non OA), le 
> cosiddette riviste ibride, senza dover versare alcun pagamento 
> aggiuntivo perchÚ giÓ incluso nel pagamento delle quote per accedere 
> agli articoli non OA.
>  Va sottolienato che alla negoziazione ha partecipato anche la 
> Fondazione austriaca per la scienza  (FWF) che Ŕ diventato un partner 
> dell'iniziativa. FWF Ŕ un forte sostenitore dell'accesso aperto da 
> oltre un decennio e coordina l' Open Access Network Austria (OANA).
>
> Un contratto simile Ŕ stato firmato alcuni mesi fa dal consorzio 
> olandese delle biblioteche delle universitÓ. Accordi della medesima 
> natura sono in corso tra Springer e i consorzi di biblioteche in 
> Germania e  Regno Unito. Si tratta di favorire una transizione morbida 
> e collaborativa all'OA che ha come vantaggio immediato l' aumento 
> della visibilitÓ, dell'impatto e dell'accesso ai risultati della 
> ricerca prodotta in Austria e pubblicata dall'editore Springer.
>
> Maggiori informazioni nel comunicato stampa 
> <https://www.springer.com/us/about-springer/media/press-releases/corporate/austrian-scholars-can-publish-open-access-in-more-than-1-600-springer-journals/794476> 
> di Springer
>
> Cordialmente
> Paola
>
> -- 
> Paola Gargiulo
> International Business Development Unit
> IT Solutions for Institutional Research
> CINECA, Interuniversity Consortium for ICT & HPC
> Via R. Sanzio 4, I-20090 Segrate MI, Italy
> email:p.gargiulo a cineca.it
> phone +39 02 26995-218
> mobile + 39 328 9507 128
> skype paolafoca
>
>
> _______________________________________________
> OA-Italia mailing list
> OA-Italia a openarchives.it
> http://openarchives.it/mailman/listinfo/oa-italia
> PLEIADI: http://www.openarchives.it/pleiadi/

-- 
------------------------------------------
Nicola Cavalli
Ledi
Via Alamanni 11 - 20141 Milano
Tel 0039-0245071824 Fax 0039-0242108107
www.internationalbookseller.com
www.ledizioni.it

-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML Ŕ stato rimosso...
URL: <http://liste.cineca.it/pipermail/oa-italia/attachments/20150917/36fdec2c/attachment.html>


Maggiori informazioni sulla lista OA-Italia