[Oa-italia] 3rd ESAC Workshop in Munich (28-29 June 2018) - report disponibile

Anna Molino anna.molino a isti.cnr.it
Mer 1 Ago 2018 12:15:28 CEST


Buongiorno a tutti,

vi segnalo la pubblicazione del report finale del terzo workshop organizzato da ESAC (Efficiency and Standards for Article Charges) “On the Effectiveness of APCs”, disponibile alla pagina  http://esac-initiative.org/activities/3rd-esac-workshop-munich-28-29-june-2018/ <http://esac-initiative.org/activities/3rd-esac-workshop-munich-28-29-june-2018/> insieme ai link alle slides e alcune considerazioni da parte dei relatori.

Il meeting è stato ospitato nella sede della Max Planck Digital Library a Monaco di Baviera nei giorni 28 e 29 giugno. Scopo dell’evento è stato il raggiungimento di una visione più ampia e trasparente dei meccanismi alla base della determinazione dei costi delle APC, perché i responsabili delle istituzioni bibliotecarie incaricati di negoziare costi e licenze d’uso degli abbonamenti con gli editori siano in grado di elaborare strategie efficienti di negoziazione volte all’affermazione di un mercato editoriale sostenibile per l’Open Access.

Hanno aderito al workshop 30 partecipanti da 13 Paesi diversi; dall’Italia erano presenti Anna Molino e Silvana Mangiaracina, bibliotecarie in servizio presso le Aree della Ricerca CNR di Pisa e Bologna, rispettivamente.

L’evento ha proposto un approccio molto pratico alla materia, alla luce dell’esperienza di vari partecipanti che hanno presentato diverse analisi di dati per cercare di determinare quali sono i fattori principali che determinano il costo delle APCs e in quale misura, ponendo particolare attenzione all’andamento attuale del mercato e delle proposte editoriali (ad es. “hybrid journals” vs. “Pure Gold”). Una sessione in particolare è stata dedicata all’illustrazione di alcuni strumenti di monitoraggio utili ad un’analisi costi-benefici degli accordi sottoscritti con gli editori.

Al termine di ciascuna sessione sono state proposte attività per stimolare il dialogo tra i presenti, mettendo a confronto le esperienze maturate da ciascuno all’interno delle diverse istituzioni di provenienza. Abbiamo così avuto modo di acquisire una visione più ampia e particolarmente interessante del panorama internazionale, dei trend attuali e delle proposte di istituzioni e consorzi europei ed extraeuropei per l’ottenimento di accordi a favore di una transizione sostenibile verso l’Open Access e l’Open Science.

Buona lettura e buone vacanze,

Anna
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML  stato rimosso...
URL: <http://liste.cineca.it/pipermail/oa-italia/attachments/20180801/03fbbf5a/attachment-0001.html>


Maggiori informazioni sulla lista OA-Italia