[Oa-italia] Bell'articolo sull'open access

Elena Giglia elena.giglia a unito.it
Mar 25 Ott 2016 17:26:01 CEST


Sempre in occasione della OA week JISC pubblica questa bellissima
intervista con Mike Taylor su prestigio e riviste e (fra l'altro) sulle
implicazioni negative dei criteri di valutazione sulle scelte degli autori.
https://www.jisc.ac.uk/news/its-stupid-that-we-care-about-labels-so-much-24-oct-2016
Taylor richiama anche la teoria di Bjorn Brembs sulla fine
degli abbonamenti e la creazione di una " infrastruttura di ricerca" che
risolverebbe a monte il problema dell'accesso  e costerebbe molto meno dei
miliardi di fondi pubblici spesi attualmente a favore delle multinazionali
dell'editoria, che Brembs ci aveva gia' illustrato a Roma a maggio
http://bjoern.brembs.net/2016/09/practical-roads-to-infrastructure-reform/
Da ultimo, Barend Mons nel recentissimo primo report sulla European Open
Science cloud ci ricorda che
- publications significa "rendere pubblici"
- abbiamo bisogno di dati leggibili dalle macchine e non di verbosi papers
descrittivi
E che in questo momento autori, finanziatori ed editori si tengono
reciprocamente in scacco, impedendo un reale avanzamento della scienza.
http://ec.europa.eu/research/openscience/pdf/realising_the_european_open_science_cloud_2016.pdf#view=fit&pagemode=none
Sempre a maggio, Barend Mons ci ricordava che o l'Italia si interessa e sta
"dentro" o rimarra' irrimediabilmente indietro.
Ma il Ministero non risponde mai ai nostri inviti.


Tutti spunti utili di lettura per la settimana

Buona OA week di nuovo
Elena



-- 
dr. Elena Giglia
Responsabile Ufficio Open Access - Editoria Elettronica
Direzione Sviluppo Organizzativo, Innovazione e Servizi Bibliotecari
Universita' degli Studi di Torino
tel. +39.011.670*.4191*
www.oa.unito.it
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML  stato rimosso...
URL: <http://liste.cineca.it/pipermail/oa-italia/attachments/20161025/e86964d1/attachment.html>


Maggiori informazioni sulla lista OA-Italia