[Oa-italia] APC su riviste toll access??

valentina comba valentina_comba a yahoo.it
Mer 20 Nov 2013 17:18:19 CET


Mi sembra pi¨ una modalitÓ comune in una comunitÓ scientifica (e relativi editori), che "double dipping" o altro.
Ai tempi, i reprints degli editori biomediciá si pagavano cari (100.000 lire o pi¨ per 50 estratti) e gli interessati se li tenevano stretti per i concorsi....Comunque sono d'accordo con Antonella al riguardo.

Valentina Comba




Il Mercoledý 20 Novembre 2013 15:50, Antonella De Robbio <antonella.derobbio a unipd.it> ha scritto:
 



Cara Alessandra
non stiamo parlando della modalitÓ APC Article Processing Charge usata - a seguito delle decisioni del Governo Willets britannico - che prevede fee per articoli OA entro riviste tradizionalmente Tall Access, ma di riviste Tall Access che da sempre chiedono una fee per pubblicare (dopo peer-review comunque) articoli che rimangono rigorosamente chiusi.
Questa era una prassi usata da alcune riviste di ambito biomedico, prassi che si Ŕ andata via via modificando inglobata nella modalitÓ APC verso l'OA.
In altri termini, negli ultimi decenni, alcune riviste biomediche chiuse, chiedevano una fee a sostengo delle spese di pubblicazione.

ciao Antonella



Il giorno 20 novembre 2013 13:57, Alessandra Meleddu <alessandra.meleddu a dimcm.unica.it> ha scritto:

Anche in Ingegneria pagano.
>Da poco ho visto una fee per Springer
>Non mi sembra una cosa strana.
>
>
>At 13.53 20/11/2013, Antonella De Robbio wrote:
>
>
>
>In medicina e discipline affini
Ŕ prassi da decenni per certe riviste tradizionali chiuse chiedere la fee
per la pubblicazione
>>antonella
>>
>>
>>Il giorno 20 novembre 2013 12:57, Tessa Piazzini
<tessa.piazzini a unifi.it > ha scritto:
>>
>>Scusate,
>>
>>ma chiedo a voi una consulenza su un'osservazione che mi Ŕ stata
fatta
>>
>>da una ricercatrice e che sinceramente non mi torna:
>>
>>la ricercatrice sostiene di aver recentemente proposto un articolo
ad
>>
>>una rivista non open access del pi¨ grosso editore del settore
STM
>>
>>(provate a indovinare chi?) e che questa, dopo averlo accettato,
dopo
>>
>>aver inviato i commenti frutto della peer review e dopo
l'accettazione
>>
>>definitiva, le ha chiesto il pagamento di una fee.
>>
>>Badate bene: a detta sua non si tratta nŔ di una fee per una
"open
>>
>>access options" (possibile e chiaramente indicata nella Guide
for
>>
>>authors), nŔ di costi aggiuntivi derivanti da, ad esempio, aver
inserito
>>
>>pi¨ tabelle di quante ammesse normalmente o cose del genere.
>>
>>In pratica, un costo, non dichiarato in fase iniziale, per qualcosa
che
>>
>>non Ŕ chiaro che cosa sia. Vi pare possibile (per non parlare
della
>>
>>correttezza)?
>>
>>Non ho ancora avuto modo di leggere questa richiesta diá
pagamento, per
>>
>>cui prendete il tutto con le dovute precauzioni, ma vi risulta che
un
>>
>>editore toll access chieda un pagamento per pubblicare su una
rivista
>>
>>non OA (escluse le opzioni indicate sopra)?
>>
>>Grazie
>>
>>
>>--
>>
>>Tessa Piazzini
>>
>>Responsabile del Servizio di informazione e comunicazione
all'utenza
>>
>>Biblioteca Biomedica http://www.sba.unifi.it/biomedica
>>
>>UniversitÓ degli studi di Firenze
>>
>>Largo Brambilla 3
>>
>>50134 Firenze
>>
>>tel. 055 4271137
>>
>>fax 055 4221649
>>
>>e-mail: tessa.piazzini a unifi.it
>>
>>Blog Bibliomedica In-forma: www.bibliotecabiomedica.wordpress.com
>>
>>
>>_______________________________________________
>>
>>OA-Italia mailing list
>>
>>OA-Italia a openarchives.it
>>
>>http://openarchives.it/mailman/listinfo/oa-italia
>>
>>PLEIADI: http://www.openarchives.it/pleiadi/
>>
>>
>>
>>
>>-- 
>>Antonella De Robbio
>>CAB Centro di Ateneo per le Biblioteche
>>UniversitÓ degli Studi di Padova
>>Via Anghinoni, 3
>>35121 PADOVA (ITALY)
>>++ 39 049 8273654
>>++ 334 6960555
>>
>>""Chi ha trascurato la propria educazione non sa fare uso della
propria libertÓ". Kant 
>>_______________________________________________
>>OA-Italia mailing list
>>OA-Italia a openarchives.it
>>http://openarchives.it/mailman/listinfo/oa-italia
>>PLEIADI: http://www.openarchives.it/pleiadi/
> Dott.ssa Alessandra Meleddu
>Biblioteca del Distretto Tecnologico, sezione INGEGNERIA MECCANICA
>Universita' degli Studi di Cagliari
>Via Marengo 2 - 09123 CAGLIARI-Italia
>VAT NO. 00443370929
>ACNP : CA063 
>SBN : CAG IM
>ICCU : IT-CA0184
>TEL. + 39 070 675-5711 FAX. + 39 070 675 5717 
>E mail: alessandra.meleddu a dimcm.unica.it
>
>Nota: Il nostro servizio di Document Delivery Ŕ gratuito sulla base della
reciprocitÓ tra Biblioteche.
>


-- 
Antonella De Robbio
CAB Centro di Ateneo per le Biblioteche
UniversitÓ degli Studi di Padova
Via Anghinoni, 3
35121 PADOVA (ITALY)
++ 39 049 8273654
++ 334 6960555

""Chi ha trascurato la propria educazione non sa fare uso della propria libertÓ". Kant 

_______________________________________________
OA-Italia mailing list
OA-Italia a openarchives.it
http://openarchives.it/mailman/listinfo/oa-italia
PLEIADI: http://www.openarchives.it/pleiadi/
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML Ŕ stato rimosso...
URL: <http://liste.cineca.it/pipermail/oa-italia/attachments/20131120/cb2262a6/attachment.html>


Maggiori informazioni sulla lista OA-Italia