[Oa-italia] Una legge sull'Open Access in Italia?

Elena Giglia elena.giglia a unito.it
Ven 3 Maggio 2013 20:35:15 CEST


Cara Ilaria,
credo che l'approccio Finch/Research Councils UK sia deleterio per tutti,
poiche' da un lato obbliga i ricercatori a modificare la loro sede
preferenziale di pubblicazione e dall'altro impone gravosissimi esborsi
agli enti di finanziamento.
La via verde invece e' tendenzialmente gratuita e fattibile subito.
Spero che ci sia ancora spazio per un dibattito a livello istituzionale alto.
eg

--
dott.ssa Elena Giglia
Responsabile Progetti Open Access
Università degli Studi di Torino
+39.011.6705923
skype: egiglia
Pubblicazioni e presentazioni in Open Access su E-LIS:
http://tinyurl.com/6gbgaj2
I have seen the paradigm shift, and it is us [John Wilbanks]

>
>
> -------------------------- Messaggio originale ---------------------------
> Oggetto: [Oa-italia] Una legge sull'Open Access in Italia?
> Da:      "Ilaria Fava" <i.fava a cineca.it>
> Data:    Ven, 3 Maggio 2013, 2:14 pm
> A:       "OA-italia" <oa-italia a openarchives.it>
> --------------------------------------------------------------------------
>
> Cari colleghi,
> segnalo alla lista che lo scorso 22 aprile 2013, a seguito del convegno
> World Wide Rome (http://openscience.worldwiderome.it/), il sito dell'AGI
> ha
> riportato due dichiarazioni sull'OA da parte di due importanti relatori:
> Ilaria
> Capua<http://www.agi.it/research-e-sviluppo/notizie/201304221514-eco-rt10152-ricerca_capua_presto_legge_su_open_access_dati_scientifici>
>  e Francesco
> Profumo<http://www.agi.it/research-e-sviluppo/notizie/201304221841-eco-rt10271-ricerca_profumo_ora_serve_legge_su_open_access>
> .
>
> Entrambi hanno espresso il proprio sostegno all'importanza dell'accesso
> aperto per la ricerca in generale e per quella italiana in particolare.
>
> Ilaria Capua, in particolare, ha dichiarato che assieme ad altri
> parlamentari ha deciso di presentare un progetto di legge sull'accesso
> aperto in due articoli: il primo richiede formalmente la pubblicazione su
> riviste OA dei risultati delle ricerche finanziate con fondi pubblici. Il
> secondo articolo, invece, riguarda la trasparenza nella gestione del
> processo di ricerca, e prevede la messa a disposizione online dei
> rendiconti scientifici e finanziari dei progetti di ricerca finanziati con
> risorse pubbliche.
>
> Sembra quindi che i primi passi in direzione di una politica nazionale per
> l'Open Access vadano in direzione di quanto si sta facendo nel Regno
> Unito,
> dove la pubblicazione su riviste OA è diventata requisito fondamentale (a
> partire dal 1 aprile) dei Research Councils
> UK<http://www.rcuk.ac.uk/research/Pages/outputs.aspx> e
> in parte anche del Wellcome
> Trust<http://www.wellcome.ac.uk/About-us/Policy/Policy-and-position-statements/WTD002766.htm>
> a
> seguito della pubblicazione, a metà dello scorso anno, del cosiddetto
> Finch
> Report (http://www.researchinfonet.org/publish/finch/) su "Accessibility,
> sustainability, excellence: how to expand access to research
> publications".
>
> Il Finch report ha animato il dibattito nazionale in passato, e ancora
> oggi
> le discussioni vertono sull'opportunità di spingere i ricercatori a
> pubblicare su riviste che richiedano una quota considerevole di fondi per
> la pubblicazione ad accesso aperto dei risultati di ricerca, tralasciando
> invece l'esistenza di repository sia disciplinari che istituzionali che
> invece, a costi molto più contenuti, posso offrire la stessa visibilità ai
> prodotti scientifici, non andando a incrementare i profitti dei grandi
> editori.
>
> E' importante che, nel momento in cui finalmente si stanno prendendo
> decisioni sull'accesso aperto, queste tengano conto di tutti gli aspetti
> della questione, quindi sia dei repository che delle riviste ad accesso
> aperto, trovando se necessario una via italiana all'open access che
> rispetti le iniziative già intraprese nel corso degli ultimi anni.
> Siete invitati a contribuire al dibattito!
>
> --
> Ilaria Fava
> Dipartimento Gestione delle Informazioni e della Conoscenza
>
> CINECA - Sede operativa di Roma
> Via dei Tizii, 6 - 00185 Roma, Italy
> tel. +39 06 44486610 - http://www.cineca.it
> _______________________________________________
> OA-Italia mailing list
> OA-Italia a openarchives.it
> http://openarchives.it/mailman/listinfo/oa-italia
> PLEIADI: http://www.openarchives.it/pleiadi/




Maggiori informazioni sulla lista OA-Italia