[Oa-italia] L'universita' di Princetono delibera sull'OA

Mauro Guerrini mauro.guerrini a unifi.it
Gio 29 Set 2011 18:46:16 CEST


Cara paola,

capisco quando scrivi: "vi Ŕ stato un notevole lavoro preparatorio".
Un tema spinoso: si parla sempre di articoli scientifici e poco di 
libri: quanti sono disponibili ad accesso aperto? quanti colleghi danno 
disposizione (indipendentemente dalle politiche degli editori) a 
depositare in un IR il testo di un libro, la cui vendita, in diversi 
casi (docente affermato, testo di successo, etc.), porta denaro?

Ciao,
mauro






Il 29/09/2011 12:24, Paola Gargiulo ha scritto:
> Cari colleghi,
> seguendo lo stesso approccio di Harvard,  iIn una riunione 19 
> settembre, Princeton's Faculty Advisory Committee on Policy ha 
> adottato una policy relativa all'OA stabilendo che l'universitÓ  ha 
> "il diritto non esclusivo di mettere a disposizionearticoli gli 
> scientifici scritti dai propri docenti, prevendendo una deroga per i 
> docenti che lo chiedano espressamente. L'UniversitÓ autorizza i 
> docenti a depositare copie dei loro articoli sui loro siti web o sui 
> siti web dell'Universita'.
>
> Estratto:
> At a September 19 meeting, Princeton's Faculty Advisory Committee on 
> Policy adopted a new open access policy 
> <http://www.cs.princeton.edu/%7Eappel/open-access-report.pdf> that 
> gives the university the "nonexclusive right to make available copies 
> of scholarly articles written by its faculty, unless a professor 
> specifically requests a waiver for particular articles."
>
> "The University authorizes professors to post copies of their articles 
> on their own web sites or on University web sites, or in other 
> not-for-a-fee venues," the policy said.
>
> "The main effect of this new policy is to prevent them from giving 
> away /all/ their rights when they publish in a journal."
>
> Fonte
>
> http://theconversation.edu.au/princeton-goes-open-access-to-stop-staff-handing-all-copyright-to-journals-unless-waiver-granted-3596
>
> Commento:
> Sarebbe stato meglio indicare l'archivio istituzionale come luogo dove 
> depositare.Harvard parla esplicitamente invece dell'archivio 
> istituzionale.
> Viene comunque affermato che  lo scopo e' quello di prevenire che 
> tutti i diritti siano trasferiti quando si pubblica un articolo.
> E' affermare questo punto mi sembra gia' un passo avanti.
> Come nel caso di Harvard vi e' stato un notevole lavoro preparatorio
>
> Cordialmente
> Paola
>
>
> _______________________________________________
> OA-Italia mailing list
> OA-Italia a openarchives.it
> http://openarchives.it/mailman/listinfo/oa-italia
> PLEIADI: http://www.openarchives.it/pleiadi/

-- 
Prof. Mauro Guerrini
UniversitÓ di Firenze
Dipartimento Scienze dell'antichitÓ, Medioevo e Rinascimento e Linguistica
Piazza Brunelleschi 4
50121 Firenze - Italia

mauro.guerrini a unifi.it
guerrini.mauro a gmail.com

http://www.meri.unifi.it/CMpro-v-p-111.html

JLIS.it : Italian Journal of Library and Information Science = rivista italiana di biblioteconomia, archivistica e scienza dell'informazione: www.jlis.it


Clausola di Riservatezza

Questo messaggio e i suoi allegati sono confidenziali e sono rivolti esclusivamente alle persone elencate in indirizzo. Non Ŕ autorizzata la diffusione, copia, stampa o uso da parte di altri. Se avete ricevuto questo messaggio per errore siete pregati di eliminarlo insieme ai suoi allegati e di darne comunicazione al mittente (D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196). Grazie.

This e-mail and any attachments is confidential and may contain privileged information intended for the addressee(s) only. Dissemination, copying, printing or use by anybody else is unauthorised. If you are not the intended recipient, please delete this message and any attachments and advise the sender by return e-mail. Thanks.

Rispetta l'ambiente. Non stampare questa mail se non Ŕ necessario.
Avant d'imprimer, pensez Ó l'environnement.
Consider the environment before printing this mail.

-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML Ŕ stato rimosso...
URL: <http://liste.cineca.it/pipermail/oa-italia/attachments/20110929/863fb4d1/attachment.html>


Maggiori informazioni sulla lista OA-Italia