[Oa-italia] Research Channel - Valutazione

Marta Zaetta marta.zaetta a area.bo.cnr.it
Lun 19 Nov 2007 15:10:02 CET


> Grazie di questa osservazione:
>
>> Dal punto di vista delle tecnologie OA, penso che senza un apparato
>> di metadati adeguato (ad es. per comunicare il grado di riusabilita')
>> e un sistema interoperabile (ad es. per condividere i metadati con
>> sistemi di ricerca esterni al sito) e' difficile scoprire persino che
>> tali risorse esistono!
>
> Forse questa difficolta'  c'e' sempre stata  in qualsiasi quadro
> socio-tecnico. A mio parere costituisce proprio lo specifico della
> professionalita' dei bibliotecari e dei documentalisti... anche quando
> tutto fosse straordinariamente integrato e coordinato in un unico
> sistema interoperabile ci sarebbero sempre (per fortuna) nuove risorse
> assai utili per il progresso della conoscenza e che "sfuggono"
> all'harvesting, ai controlli, alla prevedibilita' delle
> classificazioni come hai notato tu stessa:
>
>> Il problema e' condiviso da molti fornitori di
>> contenuti online, anche gratuiti, anche di buona qualita'.
>
> Non so se considerarlo davvero un problema...  La sfida nella gestione
> dell'informazione - come sa chiunque abbia costruito dal niente
> biblioteche e centri di documentazione o strumenti di indicizzazione
> pre/post coordinati - e' proprio quella di trovare un equilibrio tra
> prevedibilita' dei percorsi per un determinato bacino di utenti e
> serendipita'... meno scoperte "casuali" si fanno, meno valore ha il
> sistema per i suoi utenti....
>
>

Sicuramente c'Ŕ da augurarsi che Internet (ed il progresso scientifico con
lei) resistano ai mille tentativi di controllo volti a pregiudicarne la
natura, in modo da continuare a farci sentire liberi di scegliere
l'informazione di cui vogliamo nutrirci... D'altra parte, da un punto di
vista informatico (ma non solo, pensiamo alla giurisprudenza)
l'interoperabilitÓ tra le tecnologie in uso Ŕ una caratteristica di
fondamentale importanza per la fruizione dei contenuti.

Un esempio. Provate ad aprire il documento "Launch Presentation" alla pagina:

http://www.researchchannel.org/prog/displayevent.aspx?rID=4683&fID=345

Chi non Ŕ utilizzatore di IE non ha la possibilitÓ di accedere a tale
informazione.
Il documento tratta di DRM ed Ŕ frutto dei una ricerca Mircosoft.

Ironico o terrificante?

Mi scuso se il commento Ŕ off-topic, ma non ho resistito...

Buon lavoro,
Marta

-- 
Marta Zaetta

Bologna Research Area Library
National Research Council
via Gobetti, 101 - 40129 Bologna ITALY

e-mail: mzaetta a area.bo.cnr.it
phone: +39 051 639 8080

"Think of free speech, not free beer"



Maggiori informazioni sulla lista OA-Italia