[Oa-italia] Inoltra: [Fwd: Convegno Editoria Elettronica]

Maria Cassella maria.cassella a unito.it
Mer 23 Maggio 2007 10:23:08 CEST


valentina comba ha scritto:

> Cari Colleghi,
> a questo convegno, a parte la partecipazione di alcuni oratori chiaramente
> appartenenti al movimento OA, non si parla di OA (a meno che ne parli 
> Cantore).
> Questo Ŕ molto grave a mio avviso per due motivi:
> - le pubblicazioni (libri e riviste) peer reviewed ad accesso aperto 
> pubblicati dalle universitÓ sono sempre di pi¨, ed hanno un grande impatto
> - non vorrei che si alimentasse il teorema dell'editoria italiana 
> commerciale che solo le loro pubblicazioni possono essere valutate per 
> nel sistema italiano per la ricerca e quelle OA (ancorchŔ serissime e 
> peer reviewed) NO.
>  
>  
>
>  
>
Cari tutti, naturalmente Valentina ha ragione. Ho letto a suo tempo le 
Raccomandazioni per lo sviluppo dell'Editoria Elettronica negli Atenei 
Italiani e contenevano anche un contributo di Susanna Mornati sui 
depositi istituzionali ad accesso aperto. Perche' non c'e' qualcosa del 
genere in programma? Ho notato che tra i relatori ci sono molti docenti. 
C'e anche la Pietavolo. Speriamo che almeno lei possa spostare l'ago 
della bilancia. Certamente in ambito italiano si nota uno scollamento 
tra ricerca, valutazione della ricerca e depositi istituzionali. Cio' 
non avviene altrove. So che molti lo conoscono ma vi consiglio di dare 
un'occhiata a questo progetto del JISC :  http://irra.eprints.org/ . 
Forse pero' dobbiamo anche fare uno sforzo per far si che le collezioni 
archiviate nei depositi siano chiaramente orientate e perche' no? 
selezionate. I documenti che rientrano nell'ambito della ricerca 
dovrebbero essere: aggiornati, scientifici, a testo completo etc. Se non 
si danno chiare linee guida in proposito rischiamo che gli IR diventino 
un boomerang per le ns universita'.
Saluti
MC

-- 
Maria Cassella
UniversitÓ di Torino
Via Po, 17 - 10124 Torino
Tel. ++390116703414
Fax ++390116703477




Maggiori informazioni sulla lista OA-Italia